UFFICIO STAMPA CIP SARDEGNA
$fileDescription

Campioni sardi paralimpici che si fanno notare nel mondo: esempi da imitare

La Sardegna paralimpica si fa sentire con più vigore nel mondo. Donne e uomini che hanno scelto lo sport per arricchire la propria esistenza coniugandola con sacrifici e privazioni, essenziali per il raggiungimento di alti livelli agonistici. L’oschirese Giovanni Achenza non si è mai sentito appagato dopo il bronzo alle Paralimpiadi di Rio de Janeiro nel Paratriathlon. Quest’estate a Tartu (Estonia) il campione delle Fiamme Azzurre ha conquistato il terzo posto agli Europei... Altro...

UFFICIO STAMPA CIP SARDEGNA
$fileDescription

A NUORO SUCCESSO ANNUNCIATO PER LA GIORNATA REGIONALE DELLO SPORT PARALIMPICO

    Lo sport può fare la differenza, sempre e in tutti i contesti. Giocare allegramente con persone conosciute qualche attimo prima provoca sensazioni indescrivibili e si fa il pieno di buon umore, utile a rasserenare le menti nel lungo periodo. Andrebbero concepite spesso le giornate regionali dello sport paralimpico per veicolare messaggi subliminali anche ai più refrattari affinché recepiscano che la diversità è da applicare in altri ambiti, non quando... Altro...

UFFICIO STAMPA CIP SARDEGNA
$fileDescription

I VALORI DEL PARALIMPISMO SI DIFFONDONO ANCHE NELLE ZONE INTERNE DELL’ISOLA: IL 25 OTTOBRE 2018 NUORO DIVENTA CAPITALE SARDA DELLO SPORT PARALIMPICO

Dare continuità alle belle esperienze vissute al Lazzaretto di Cagliari e nella Piazza d’Italia a Sassari. Anche senza la confortante ala protettiva del CIP nazionale, il Comitato sardo ha deciso che, per il terzo anno consecutivo, il patrimonio sportivo paralimpico isolano vada a tutti i costi tutelato, promosso e veicolato. Stavolta alle zone densamente popolate si è preferito far pulsare il cuore delle zone interne isolane e la città di Nuoro va proprio a pennello. Scelta... Altro...

UFFICIO STAMPA CIP SARDEGNA
$fileDescription

LA VENERE DI MILO CONQUISTA GLI STUDENTI AL COMPRENSIVO 3 DI ALGHERO IL PREMIO DEL CONCORSO “NON METTERE UN PUNTO DOVE PUO’ ESSERCI UNA VIRGOLA”

Un premio non invecchia mai e se consegnato con qualche mese di ritardo, il suo valore difficilmente sarà deprezzato. Se poi i destinatari del riconoscimento sono studenti delle scuole superiori che con ingegno e spirito di condivisione hanno creato dei lavori sulla disabilità, equiparata ad una vera e propria opera d’arte, l’attestazione raggiunge livelli straordinari. Tutto cominciò lo scorso anno nelle aule dell’Istituto Comprensivo 3 di Alghero (frequentato... Altro...