UFFICIO STAMPA CIP SARDEGNA
$fileDescription

AGITAMUS 2019 OPERATIVO IN DODICI COMUNI, MA IL BELLO DEVE ANCORA ARRIVARE

Rispettare, ammirare e fraternizzare con coloro che interpretano la vita quotidiana utilizzando altre metriche di convivenza. Discenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado del nord e sud Sardegna stanno instradandosi verso una mentalità più aperta, portatrice di valori incommensurabili. Merito del progetto Agitamus che dopo la grande ovazione della prima edizione, non ha cessato di sortire i suoi effetti e già da un mesetto sta individuando nuove risorse umane da... Altro...

UFFICIO STAMPA CIP SARDEGNA
$fileDescription

Cristina Sanna è il nuovo presidente del CIP Sardegna

Nel segno della continuità, per dare ancor più risalto al ruolo delle scuole, ottimizzando i floridi trascorsi da atleta paralimpica e la conoscenza ad ampio spettro delle diverse realtà sportive isolane. La cagliaritana Cristina Sanna, 45 anni, impiegata alla Legacoop afferra con sicurezza il testimone portogli dal commissario straordinario Paolo Poddighe e diventa il nuovo presidente del Comitato Italiano Paralimpico Sardegna con il consenso di tutti gli aventi diritto presenti... Altro...

UFFICIO STAMPA CIP SARDEGNA
$fileDescription

AGITAMUS TERMINA IN GLORIA: MA A BREVE SI RICOMINCIA IN TANTE ALTRE SCUOLE SARDE

Un microcosmo che condensa l’essenza di un’idea perenne, avvolgente e incisiva per l’evoluzione del pensiero paralimpico. Non c’è di meglio che confrontarsi cordialmente e profondamente cogliendo soprattutto le affinità e confinando in maniera costruttiva le divergenze. Quattro ore di allegria e confronto sono volate via lasciando nell’animo dei presenti un segno tangibile di come sviluppare sapere e conoscenza facilita l’aggregazione, allontanando... Altro...

UFFICIO STAMPA CIP SARDEGNA
$fileDescription

ROBERTO ZANDA DIVENTERA’ ATLETA PARALIMPICO? L’INCONTRO COL PRESIDENTE NAZIONALE LUCA PANCALLI POTREBBE ESSERE DETERMINANTE

La curiosità dei bambini, le loro domande a volte spiazzanti ma sempre accolte con piacere dagli atleti paralimpici. Agitamus ha lasciato il segno nelle scuole di Sassari, Nuoro, Santu Lussurgiu, Portotorres e Quartu S. Elena perché ora la disabilità viene vista con occhi diversi, senza pietismo ma con la convinzione che tutte le persone portano con sé caratteristiche particolari di cui non bisognerebbe crucciarsi. Il concetto di empatia, analizzato ripetutamente nelle... Altro...