Una Vela Senza Esclusi, campionato italiano paralimpico dal 12 a Palermo

Redazione
Palermo PA, Italia
12 giu 2019, 08:23

Una Vela Senza Esclusi a Palermo, dal 12 al 16 giugno, con il campionato italiano vela paralimpica Hansa 303 organizzato, per la prima volta nel Sud Italia. L’evento è stato fortemente voluto dalla Lega Navale Italiana-Sezione Palermo Centro che lo organizzerà su delega della Federazione Italiana Vela, di concerto con la Classe Italiana Hansa 303 e il Comitato Paralimpico Italiano.

PROGRAMMA Primo appuntamento con lo stage federale al raduno della Classe Hansa che aprirà la manifestazione il 12 giugno. Dieci le  10 regioni italiane - Marche, Lombardia, Friuli, Liguria, Puglia, Calabria, Campania, Sicilia, Toscana, Lazio - con atleti sotto osservazione dei tecnici FIV per la selezione per gli Europei di ottobre a Portimao, in Portogallo. Il 13 giugno, all’ex Fonderia Oretea, alla Cala di Palermo, convegno “Mare, Sport e disabilità: l’importanza di fare squadra alla presenza di numerose autorità. Regate sulle boe il 14, 15 e 16 giugno. La mattina del venerdì 14, durante la cerimonia di apertura, l’alzabandiera sarà accompagnato dall’Inno di Mameli eseguito dall’Orchestra Kids del Teatro Massimo, diretta da Michele De Luca. Poi, si molleranno gli ormeggi per iniziare alle h 12. Saranno posizionati due campi di regata: uno per la classe Hansa 303 e l’altro per le 7 Azzurre della flotta L.N.I. Il campionato sarà valido dopo aver disputato almeno 3 prove e con un massimo di 5 prove nei 3 giorni dedicati, con la possibilità di scarto alla 4 prova.

I BIG Tra i partecipanti anche Gian Banchisio Pira della Veliamoci Asd di Oristano, con all’attivo tre mondiali e una paralimpiade a Rio 2016, Marco Gualandris dell’Associazione Dis-Vela del Lago di Garda che ha conquistato il podio sia agli Europei che ai Mondiali del 2013, 2014, 2015 e Giulio Cocconi quattordicenne della LNI di Genova Sestri, detentore del titolo di campione italiano lo scorso anno. Gli atleti parteciperanno a bordo delle Hansa 303 in singolo.

EQUIPAGGIO FEMMINILE: PAZIENTI CON CARDIOPATIE CONGENITE

Tra gli equipaggi delle azzurre provenienti dalle Sezioni LNI di tutta Italia quello palermitano sarà quello della Vela del cuore formato da Martina Leonardi, Clorinda Balsamo, Nicoletta Salviato e dalle tutor Daniela Privitera e Tiziana Leto. Nato da un’idea della cardiochirurgo Nicoletta Salviato, e grazie ad un Protocollo d’intesa tra l’Ospedale A.R.N.A.S. Civico di Palermo, e la LNI di Palermo Centro, per la prima volta, vedremo gareggiare un equipaggio tutto femminile formato da pazienti con cardiopatie congenite. La manifestazione nazionale sarà occasione per gettare le basi affinché il  progetto della vela del cuore possa essere replicato anche da altre Sezioni della LNI, per smantellare l’idea che la cardiopatia congenita è una patologia che impedisce ai ragazzi di avere una vita normale. Alla fine delle tre giornate, i migliori piazzamenti della manifestazione si vedranno attribuire anche il Trofeo Panathlon “Gabriella Caldarella”,  il Trofeo L.N.I “Pietro Caricato” e il “Trofeo Toyota”.

GRAZIE AGLI SPONSOR Il Bar Barbara per il catering, il cui titolare ha deciso di investire allo Zen per dare ad alcuni ragazzi l’opportunità di un percorso di legalità, il Mercato San Lorenzo che offrirà le bibite, il ricamificio La Nuvola per le divise di staff e atleti e il Centro Ortopedico Ferranti, la Toyota, l’Enel, la Coloplast, Y-Ourself, La Braciera, MicetrIn Energetica e la Coop per il supporto economico senza il quale la manifestazione non sarebbe stata possibile, oltre, alle istituzioni patrocinanti, enti e associazioni – Ars, Comune di Palermo, Autorità portuale, Università degli Studi, ERSU, Panathlon, Rotary, IYFR, FTPI, CIP e AISM e media partner Teleone che hanno creduto nel progetto.