UN TAVOLO PER 350 STUDENTI: ANCHE AD INCLUDIAMO LA FITET SARDEGNA SPOPOLA

TENNISTAVOLOLTRE SARDEGNA
Cagliari CA, Italia
19 dic 2019, 16:43

I ragionamenti non pietistici verso le persone con disabilità fortunatamente si sviluppano con frequenze confortanti. La Fitet Sardegna non si smentisce e dà il suo contributo anche per la buona riuscita di “Includiamo”, manifestazione promossa a Cagliari, presso lo stabilimento del Lido (Poetto) e che ha visto come artefici la ASD Lido for Fitness in stretta collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale, il CIP Sardegna e il CONI. Per una mattinata circa 350 studenti provenienti da Istituti comprensivi di Cagliari e provincia si sono ritrovati a fare sport: tra loro anche tanti alunni disabili che hanno provato diverse discipline (nove in tutto) grazie all’apporto di altrettante federazioni che hanno messo a disposizione attrezzature e personale ad hoc.

Il team della Fitet Sardegna si è presentato negli angoli ristretti del Lido con il presidente Simone Carrucciu e gli sparring Eleonora Trudu e Maurizio Muzzu. Hanno dovuto fare i salti mortali per accogliere la fiumana di gente che sin dall’esterno dell’edificio scalpitava per farsi due tiri nell’unico tavolo che a stento riusciva a adagiarsi sullo spazio dedicato. E sono stati diversi gli studenti che hanno manifestato l’intenzione di voler approfondire la materia pongistica.

“Dove c’è inclusione concreta – ha dichiarato Simone Carrucciu - la Fitet Sardegna risponde sempre con entusiasmo perché è segno di grande maturità il poter creare situazioni paritarie dove tutti possano mostrare le proprie potenzialità. Vedere poi tanti ragazzi vogliosi di giocare a tennistavolo e fare sport ci dà la carica giusta per proseguire su questa direzione. Un avvenimento di queste proporzioni andrebbe però organizzato meglio, magari anche dando maggiore considerazione a chi mette a disposizione il suo tempo per gli altri”.