Tricolori di nuoto pinnato e Apnea DIFIR, assegnati i titoli

12 dic 2018, 16:28

Assegnati i titoli italiani di nuoto pinnato e apnea DIFIR durante l’ultima giornata della manifestazione Ori e Valori 2018, organizzata dal Pinna Sub San Vito Libertas.

L’evento clou delle tre giornate dedicate all’inclusione, si è dunque chiuso a San Vito al Tagliamento domenica 9 dicembre con il X Acqua Senza Barriere. Si sono svolti infatti con successo il VII Campionato Italiano di Nuoto Pinnato DIFIR, il I Campionato Italiano di Apnea DIFIR, e il XIV Trofeo “Pinna Sub San Vito – Velocità”, valido come prima tappa del Campionato Regionale OPEN FVG.

I TITOLI La promessa Katia Aere si aggiudica 4 titoli italiani: nell’apnea, oltre che nei 50, 100 e 200 metri pinne. Ricalca il successo dei suoi compagni di squadra del Pinna Sub anche Rosanna Brunetti. Vince per l’apnea, i 100 e i 200 m pinne, e persino nei 50 monopinna. Solo, si fa per dire, 3 medaglie d’oro vanno invece al collo di Lisa Bertolo, anche lei sanvitese, prima nell’apnea, nei 50 monopinna, e nei 100 m pinne.

Tre volte campione italiano anche Sandro Pupolin (Pinna Sub), che dopo aver vinto i 50 e i 100 m pinne, nonché i 200 monopinna. Supera un problema di crampi e va a conquistare la piazza d’onore nell’apnea, dietro a Raffaele Natale (Sotto Sotto) che si laurea campione.

Stesso successo per il compagno di squadra Davide Franceschetti, che vince nell’apnea, nei 50 e nei 100 m pinne. Anche per il vent’enne torinese Luca Olivero dell’ASD Sotto Sotto tre titoli italiani: apnea, 200 pinne, 50 monopinna. Ed altri tre per un altro torinese, ma dell’associazione Rari Nantes, Riccardo Gallina, oro nell’apnea, nei 50 e nei 100 m pinne.

Un titolo a testa inoltre per Luca Antoniali (Pinna Sub – apnea); Federico Venier nei 50 m pinn;, Stefano Pistan (Marea Trieste) nei 25 pinne; Erik Marchetti (Pinna Sub – apnea); Mirko Altana (Sotto Sotto – apnea) che lascia in piazza d’onore il compagno di squadra Alessandro Rubino; e Manuel Pavan (Pinna Sub), che supera nell’apnea il compagno di squadra Marco De Stefani, a sua volta campione nei 100 m pinne.  

La manifestazione è stata possibile grazie alla collaborazione con il “Comitato D del Sanvitese”, l’ASD Sotto Sotto, la Polisportiva Ermanno Lizzi, con il patrocinio del Coni FVG, del Comitato Paralimpico FVG, della FIPSAS, del comune di San Vito al Tagliamento, e il contributo della regione Friuli Venezia-Giulia.

Il successo dell’evento è stato solo il primo tassello di un progetto molto più ampio. La collaborazione fra il sanvitese Massimiliano Popaiz e il campione di apnea Andrea Vitturini si propone, infatti, l’obiettivo di diffondere in maniera capillare in tutta Italia le discipline di apnea e nuoto pinnato dedicate alle persone con disabilità.