Tiziano Monti, un ex stopper al servizio di Zanardi

24 gen 2020, 12:55

Tiziano Monti, classe 1988, è originario di Tarquinia, nel Lazio. La sua carriera sportiva, da giovane, è ruotata attorno al pallone. Ed è stata una carriera di tutto rispetto. Dall’età di sei anni ha cominciato a giocare a calcio, disputando anche qualche stagione in Eccellenza come difensore centrale, grazie alla sua prestanza fisica. Qualche infortunio di troppo gli ha fatto appendere le scarpe al chiodo a 22 anni e ha cominciato a lavorare all’Elisoccorso, dove è impiegato attualmente.

Ha sempre continuato a mantenersi in forma fino a ottobre del 2018, quando un incidente stradale l’ha costretto all’amputazione di entrambi gli arti inferiori, poco sopra il ginocchio. Il recupero e la riabilitazione sono stati molto lunghi e l’hanno condotto al Centro Protesi Inail di Budrio dove è entrato in contatto con Obiettivo3 e ha avuto modo di conoscere anche Alex Zanardi. Da lì, a giugno 2019, è iniziata la sua avventura con l’handbike e contemporaneamente si è mostrato molto attivo nel sostenere e promuovere l’associazione SuperAbile Viterbo, che si occupa di sensibilizzare i più giovani sulle tematiche della disabilità. Appassionato di sport a tutto tondo, è un tifoso della Roma e un amante delle moto. Nel 2019 è stato eletto personaggio tarquiniese dell’anno.