Taekwondo, Antonino Bossolo stacca un pass per le Paralimpiadi

05 gen 2020, 11:15

Un 2020 che parte bene per le qualificazioni degli azzurri verso Tokyo2020.

Dopo Vito Dell’Aquila, che ha qualificato l’Italia del taekwondo ai Giochi di Tokyo, è il turno di Antonino Bossolo, che ha qualificato l’Italia alla prima edizione dei Giochi Paralimpici del taekwondo a Tokyo 2020.

L’azzurro, nella categoria -61 kg K44, ha ottenuto il pass direttamente tramite ranking, piazzandosi al quinto posto nella classifica generale con 122,88 punti e al quarto per quanto riguarda l’accesso Paralimpico visto che nelle prime posizioni ci sono due atleti della stessa nazione (Turchia) e, per regolamento, un paese può schierare un solo atleta in una specifica categoria.

Ricordiamo che per gli atleti K44 (disabilità in un arto superiore) la possibilità di accesso tramite ranking viene data ai primi 4 classificati di ogni categoria di peso e che i punti ranking considerati sono quelli dell’ultimo quadriennio. Un’ulteriore possibilità verrà data tramite i tornei di qualificazione continentali (per l’Europa, a Milano, il prossimo 19 aprile).