Redazione
06 giu 2018, 08:08
51016 Montecatini Terme PT, Italia

Special Olympics: si comincia a Montecatini

Si è svolta svolgerà ieri sera alle 20.30, presso l'Ippodromo Snai Sesana, a Montecatini Terme, la Cerimonia di Apertura dei XXXIV Giochi Nazionali Estivi Special Olympics. Musica e spettacolo  si alterneranno al protocollo olimpico. Uno dei momenti più suggestivi sarà, senza dubbio, l'ingresso della torcia e l'accensione del tripode. Partita lo scorso 16 maggio da Firenze, la fiaccola ha attraversato 18 Comuni della Regione Toscana sensibilizzando il territorio e le migliaia di persone scese in strada per celebrare l'arrivo dei Giochi. 
"Il fuoco della speranza", scortato da un tedoforo atleta, accenderà il tripode proclamando così ufficialmente aperti i Giochi Nazionali Estivi Special Olympics, 2018. Si tratta, relativamente alle persone con disabilità intellettiva, del più grande evento nazionale di sempre. Saranno infatti circa 3mila gli atleti coinvolti, e 18 le discipline sportive proposte: atletica leggera, badminton,bocce, bowling, calcio a 5, canottaggio, dragon boat, equitazione, ginnastica artistica e ritmica, indoor rowing, golf, nuoto, pallacanestro, pallavolo unificata, rugby, tennis e tennis tavolo.
Già in queste ore gli atleti si trovano presso gli impianti preposti e stanno affrontando le gare preliminari, individuali e collettive. Attraverso le "Divisioning" i tecnici, infatti, valutano ciascun atleta e le singole squadre, creando poi rispettivamente gironi e  batterie omogenei, tali da permettere a tutti i partecipanti di vincere, a prescindere dal proprio livello di abilità. La Mission di Special Olympics, infatti, intende mettere ogni atleta nelle condizioni ideali per gareggiare al meglio delle sue possibilità, l'obiettivo non è ricercare il campione assoluto per ogni disciplina, ma trovarlo in ciascun atleta coinvolto. Non a caso il suo Giuramento recita: "Che io possa vincere, ma se non riuscissi, che io possa tentare con tutte le mie forze"
Dal mero risultato sportivo si passa dunque a dare valore alla storia personale di ogni atleta, al suo percorso, alla determinazione e all'impegno profusi.

Image

 

Un altro obiettivo di Special Olympics è quello di promuovere, attraverso il potere dello sport, una cultura del rispetto e dell'inclusione a vantaggio, non solo degli atleti, ma di tutta la comunità.

Nato, nel 1968, come un programma sportivo esclusivo, dedicato unicamente alle persone con disabilità intellettive, oggi,  coinvolgendo un numero sempre crescente di giovani senza disabilità, Special Olympics è diventato un Movimento sportivo inclusivo. Nell'anno del 50esimo anniversario del Movimento nel mondo, in occasione di queste evento, in quasi tutte le discipline sono previste gare di sport unificato al fine di lanciare un chiaro messaggio di inclusione in grado di abbattere stereotipi e pregiudizi, dentro e fuori il campo di gioco.

Ed è proprio in questa direzione che Special Olympics Italia opera, collaborando con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, attraverso il “Progetto Scuola”, rivolgendosi ai giovani per un futuro che non guardi alle differenze ma alle persone, che non parli esclusivamente di integrazione ma di inclusione.

 

Da domani, 6 giugno, partiranno le gare ufficiali, tradizionali e unificate, mentre al Palaterme alle ore 10.00, sono in programma esibizioni di Young Athletes Program (YAP) rivolte a bambini con e senza disabilità intellettiva in età prescolare. Sempre domani prenderanno il via anche i Programmi Salute. Fino all’8 giugno all’interno delle Terme Excelsior in Viale Verdi, specialisti volontari offriranno a tutti gli atleti un servizio sanitario altamente qualificato svolgendo screening gratuiti di: Opening Eyes (optometristi), Special Smile (dentisti), Health Promotion (nutrizionisti), Fit Feet (podologi), Healthy Hearing (audiologi), Osteopati.

 

Giovedì 7 giugno, al Palaterme alle ore 10.00 sono in programma esibizioni di Motor Activities Training Program (MATP) rivolte a persone, bambini, giovani ed adulti con disabilità intellettive gravi e gravissime.

 

 Infine la Festa di Chiusura, prevista per l’8 giugno alle ore 21.00, si tiene presso il Villaggio Olimpico - Parco delle Terme Excelsior-.

 

 

 

 

 

I Giochi Nazionali Estivi Special Olympics 2018 hanno il patrocinio del Senato della Repubblica, del Ministero della Salute, del Ministero per lo sport, della Regione Toscana, del Comune di Montecatini Terme e delle seguenti Federazioni: Federazione Italiana Bocce, Federazione Italiana Badminton, Federazione Italiana Canottaggio, Federazione Italiana Atletica Leggera, Federazione Italiana Giuoco Calcio, Nuoto, Federazione Italiana Pallacanestro, Federazione Italiana Pallavolo, Federazione Italiana Rugby, Federazione Italiana Sport Equestri, Federazione Italiana Tennis, Federazione Italiana Tennistavolo.


 


I Giochi Nazionali Estivi Special Olympics di Montecatini e Valdinievole sono realizzati grazie al sostegno del Ministero per lo Sport, della Regione Toscana, del Comune di Montecatini Terme e da Coca-Cola, OSO promosso da Fondazione Vodafone Italia, Snaitech attraverso iZilove Foundation, Mitsubishi Electric – Filiale Italiana, Adidas, Wuerth, Otis. Toscana Promozione Turistica, Estra, Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia e Montecatini Marathon.