Sci nautico non vedenti, Cassioli testimonial a Roma con 15 ragazzi

02 lug 2017, 18:56

Venerdì 7 luglio sarà molto particolare per l'Associazione Polisportiva Parco del Tevere Extreme, tempio romano delle discipline dello sci nautico. Sarà il giorno in cui il club, con la sua scuola, gli istruttori e tutto lo staff aprirà i battenti a un gruppo di 15 ragazzi non vedenti  desiderosi di imparare a sciare sull’acqua. L’iniziativa, patrocinata dalla Regione Lazio, è partita dal presidente dell’Associazione Polisportiva, Sabina Di Placido che in accordo con l’Associazione Sant’Alessio di Roma ha deciso di far provare l’emozione dello sci  nautico a ragazzi  a digiuno di questo sport.

IN SICUREZZA “Non è uno sport tanto diffuso - racconta Di Placido -, un peccato perché è meraviglioso. Ed è molto adatto ai portatori di disabilità, in particolar modo ai non vedenti, poiché si pratica in bacini  d’acqua circoscritti dove per fare slalom o figure non serve la guida, come  invece è necessario per lo sci alpino, quindi la sicurezza è garantita. Venerdì saremo a disposizione dei nostri ospiti  con la speranza che non sia un evento sporadico ma che qualcuno si affezioni  a questo sport e abbia voglia di approfondirlo”

TRA I PIU' FORTI AL MONDO La Federazione Sci nautico e Wakeboard è stata la prima, in Italia, a inserire tra le proprie discipline lo sci  nautico disabili. Lungimirante, infatti l’esperienza maturata in anni di organizzazione del settore e di proficui allenamenti ha prodotto una squadra nazionale tra le più forti al mondo, medaglia di bronzo ai Mondiali  2017 e 2015, e d’argento ai Mondiali 2013.

CASSIOLI TESTIMONIAL Gli atleti con disabilità italiani sono campioni mondiali nelle diverse categorie di disabilità, fa parte della squadra italiana il supercampione non vedente Daniele Cassioli (nella foto) vincitore in 3 edizioni consecutive dei Mondiali (2013-2015-2017) di 5 medaglie d’oro  in ciascuna edizione. Un record, come il numero i titoli iridati vinti: 22! Daniele sarà il testimonial della giornata  di sci nautico  e  farà da  “padrino” ai ragazzi del Sant’Alessio che,  venerdì 7 luglio, dalle 10, muoveranno  i primi passi sugli sci d’acqua  a Roma.