Oggi al via Fieracavalli Verona. E c'è anche Enea in sella al suo Apache

Redazione
Verona VR, Italia
07 nov 2019, 10:25

Apre oggi la 121esima edizione di Fieracavalli, la più grande manifestazione equestre italiana, che andrà in scena a Verona fino a domenica 10 novembre. E sarà una kermesse, mai come quest'anno, all'insegna dell'inclusione. Il viaggio in carrozza da Modena alla città scaligera aperto a "passeggeri" disabili. Il progetto Riding the blue, in collaborazione con la locale azienda ospedaliera e dedicato a chi soffre di autismo. Ma il clou ci sarà quando nell'arena dedicata al reining, il dressage della monta western, entrerà Enea Ferroni in sella al suo cavallo Apache. Enea, tetraplegico fin dalla nascita per una grave disabilità, guiderà l'animale non con le mani e le gambe, ma con il cuore e la forza di volontà.


Il giovane emiliano racconta di essere stato attratto dai cavalli fin da bambino: lui, indifeso e timoroso sulla sua sediua a rotelle, di fronte a animali così imponenti. "Però mi sentivo uguale a loro, perché io senza la carrozzina non mi muovo come i cavalli dentro al box. Hoi capito che vivevamo nella stessa trappola ed eravamo molto simili".

Così a casa Ferroni sono arrivati prima l'asinello Jack e poi Apache. Enea poteva vederli dalla finestra della sua stanza. E lì è iniziato un percorso di crescita. "Se da un lato la rabbia per la mia disabilità mi faceva soffrire", racconta, "dall'altra mi ha aiutato a conoscere le mie potenzialità e a sfidare i miei limiti".

Enea ha anche conseguito una laurea in Scienze e tecniche della riproduzione animale a Parma, con una tesi sulla progettazione di un maneggio completamente automatizzato nella sua gestione, dalla pulizia dei box allo smaltimento dello sporco alla somministrazione del cibo, il suo sogno, infatti, è aprire un maneggio. Un centro dove poter motivare alla vita persone, con e senza problemi. "Dove fare in modo che la nostra peggiore nemica diventi la nostra migliore amica, cosi' come io sto cercando di fare con la mia disabilità".