Redazione
16 feb 2018, 08:31

Nuoto, Sporting Lodi apre al paralimpico

Anno nuovo vita nuova. Sicuramente vale per lo Sporting Lodi. Già realtà agonista nella pallanuoto, nuoto, nuoto sincronizzato e apnea, apre le porte al nuoto paralimpico. Giuseppe Bignotti, tecnico Finp dopo l’esperienza dal 2015 al 2017 con il Fanfulla Nuoto Paralimpico, gira pagina con una nuova avventura agonistica, sempre nel Lodigiano. Dal 1° gennaio è coordinatore e tecnico della squadra paralimpica dello Sporting Lodi.

 

OTTIMA PARTENZA Alla prima gara, l’11° Trofeo di nuoto “Città di Tradate” di domenica 11 febbraio, la squadra è giunta 12ª su 21 con due soli atleti al via nelle prove individuali: Antonio Tolasi 2° nei 400sl, Laura Molesini 2ª nei 50 dorso. “Non mi aspettavo nell’immediato questi risultati positivi dei nostri due atleti. L’allenamento perfetto e la forte concentrazione ha fatta da padrone - sottolinea Bignotti - dopo un lavoro full immersion di sei mesi. A marzo le gare si spostano a Bergamo dove avremo più forza e convinzione per migliorare le performance e la nostra classifica a squadre. Oltre agli atleti Laura Molesini e Antonio Tolasi, inserirò anche Antonella Rutigliano e Stefano Gelati che attendono l’idoneità sportiva e la classificazione”.