Marco Rossato, dal Gaslini - “Non mollate” - alla Barcolana

Redazione
Trieste TS, Italia
11 ott 2018, 02:51

Marco Rossato, il primo velista con disabilità ad attraversare l’Italia in solitaria sul suo trimarano nell’ambito del Progetto “TRI sail4all, si prepara ad una lunga settimana di regate ed eventi a Trieste in occasione della Barcolana. “Sarò a bordo di Cadamà, la nostra ammiraglia.  Prenderò parte alla regata Adriaco (Vele d'Epoca) prevista il 6 e 7 ottobre, poi il 13 ottobre per la Classica (regata del giorno antecedente la Barcolana) ed il 14 ottobre ovviamente alla Barcolana.  In equipaggio con noi avremo tante persone di spessore. Prima di tutto Andrea Brigatti che per me è più di un fratello, ed è l'armatore di Cadamà. Poi ci sarà Marco Collinetti, ex paralimpico a vela, Dario Malgarise, ex Luna Rossa, Silvio Sambo, velista che in Adriatico ha vinto praticamente tutto, Giuseppe Rossetti, presidente LNI di Padova, socio fondatore de I Timonieri Sbandati e grande velista nonché amante delle vele d'epoca. Avremo anche Gaia Valle, giovane velista di 28 anni, ma con grandi esperienze soprattutto nella competizione Panerai (http://www.barchedepocaeclassiche.it/raduni-e-regate/raduni-e-regate-barche-a-vela/616-trofeo-panerai-2018,-vincono-mariska,-cippino-ii-e-il-moro-di-venezia-i.html). Ed altri regatanti provenienti dal lago di Garda e Tirreno”

NUOVA BARCA Quindi al via il tour invernale tra incontri nei centri di riabilitazione, scuole, sezioni della LNI e sedi Assonautiche. “Dovrò anche recarmi in cantiere a lavorare sul trimarano e su una nuova barca che mostrerò fra qualche settimana. La utilizzerò la prossima estate avendo ospite a bordo con me circa 140 persone con disabilità che, intercambiandosi ad ogni tappa, saranno il mio equipaggio da Genova fino a Palermo. Partenza i primi di aprile e arrivo a Palermo in occasione del Campionato Italiano della Classe HANSA, nuova classe velica paralimpica.
A fine giugno dovrei essere nuovamente dalle parti di Viareggio dove avrò possibilità di prestarmi per circa un mese intero nel portare in mare con me molti disabili cognitivi”.

https://youtu.be/0AmLHL7HeeQ