Make-A-Wish esaudisce il desiderio di Riccardo!

29 mar 2018, 11:28

Ha 17 anni, arriva da Castellanza ed è campione d’Italia in carica con la UnipolSai junior, squadra di cui veste i colori da 4 anni. Appassionato di Nba, tifoso di Stephen Curry e dei Golden State Warriors. Questa, in breve, è la storia di Riccardo Rustici e di un desiderio che sta per avverarsi. Venerdì 30 marzo - grazie a Make-A-Wish Italia Onlus - Riccardo partirà per un soggiorno di una settimana a San Francisco con un biglietto speciale tra le mani: quello che domenica 1 aprile lo porterà ad assistere alla sfida tra Golden State Warriors e Phoenix Suns. In valigia porterà un regalo speciale: la maglia biancoblù della Briantea84 con il suo nome, un cadeau che spera di poter consegnare ai suoi idoli americani.

“Ero in ospedale per una terapia di infusioni - ha raccontato Riccardo -, durante una seduta ho conosciuto Andrea, un ragazzo che ha più o meno la mia età, che mi ha raccontato del suo “desiderio avverato”. Appassionato di informatica, grazie a Make-A-Wish aveva avuto l’occasione di visitare la sede di Apple, a Cupertino. Non conoscevo questa organizzazione ma appena rientrato a casa mi sono informato su internet. L’anno scorso di questi tempi ho espresso il mio desiderio: vedere una partita del mio idolo sportivo, Stephen Curry. Ho scritto la mia lettera e l’ho inviata. Qualche settimana dopo ho ricevuto una telefonata da Make-A-Wish durante la quale mi è stato chiesto un appuntamento per conoscerci meglio. Da lì a qualche mese mi è stato comunicato che il mio desiderio era stato accettato. Quasi non ci credevo. Anzi, faccio ancora fatica a crederci oggi!”

Una sorpresa nella sorpresa, visto che i biglietti aerei sono stati consegnati a Riccardo direttamente dai giocatori della Openjobmetis Varese, squadra italiana di cui è tifoso.

“La consegna dei biglietti è stata la ciliegina sulla torta - ha continuato Riccardo -. Avevamo un appuntamento per ritirare i documenti di viaggio ma non sapevo esattamente dove stessimo andando. E soprattutto non sapevo chi me li avrebbe consegnati, wow! É come un sogno che sta diventando realtà. Ringrazio Make-A-Wish per questa grandiosa occasione, non riesco a trovare le parole per descrivere quello che provo. E pensare che ho scritto così per provare…”.

A condividere la gioia di Riccardo ci sono anche papà Renzo e mamma Elisabetta, che venerdì partirà insieme a lui alla volta di San Francisco:

“Riccardo è effervescente - hanno commentato i genitori -, non vede l’ora di partire. Quando ha inviato la richiesta non pensava che il suo desiderio sarebbe stato preso in considerazione, invece sta diventando tutto realtà. Make-A-Wish è un progetto speciale, vedere cosa prova un ragazzo quando scopre che il suo desiderio sta per avverarsi è indescrivibile. È proprio vero che nella vita non bisogna mai smettere di sognare”.

Foto di copertina: Pagina Facebook Make-A-Wish Italia