#IORESTOACASA

23 mar 2020, 09:08

Molte cose sono cambiate in questi giorni, stiamo vivendo momenti difficili, dobbiamo rinunciare alle nostre abitudini, le nostre passioni e a quei gesti quotidiani per i quali, ammettiamolo, avevamo perso il significato. 

Ci sentiamo frustrati perché privati della libertà di uscire, abbracciare le persone care, vivere la nostra quotidianità...

È tutto vero...giusto...e incontestabile... ma è altrettanto vero....giusto ed incontestabile, che siamo chiamati a fare la nostra parte, per un bene più grande del nostro... per il bene delle persone più fragili ed indifese, davanti ad un nemico invisibile ma tremendamente letale. 

Ecco allora che anche questa situazione, per quanto surreale, impensabile e paradossale, può trasformarsi, come nella maggior parte delle difficoltà, in una opportunità.

L’opportunità di riscoprirci uniti anche se distanti. 
Uniti nel sostegno di chi sta combattendo in prima linea questa battaglia, uniti nel rispetto di ciò che ci viene chiesto per dare il nostro contributo affinché questo virus non si diffonda, uniti nella speranza che alla fine di questa tempesta si possa scorgere finalmente il sole, quel sole che scalda il cuore e che da vita, una vita alla quale spero, ognuno di noi finalmente riconoscerà il vero valore... 

Io resto a casa...e pedalo...perché la distanza che ci separa è solo geografia... perché c’è sempre una strada da percorrere... perché alla fine il sole sorgerà...

#IORESTOACASA