Il record di Maria, in vasca vola nei 100 farfalla

12 feb 2020, 10:23

Realizzato durante l’11° Trofeo Città di Saronno, il tempo di 1’29”71 nei 100 farfalla vale a Maria Bresciani il record del Mondo (e anche europeo) nella categoria C21, riservata alla Sindrome di Down.

La nuotatrice della Delfini Cremona, già detentrice del miglior tempo mondiale e continentale in vasca corta fissato nel 2019 a Truro (Canada) in 1’30”58, inizia nel migliore dei modi la stagione agonistica.


Il calendario prevede il Campionato italiano in vasca corta a Massarosa (LU) dal 28 febbraio al 1° marzo e successivamente l’evento clou per gli atleti con sindrome di Down: i Trisome Games, che si svolgeranno ad Antalya (Turchia) dal 31 marzo al 7 aprile. La manifestazione, giunta alla seconda edizione dopo il grande successo di Firenze 2016, ospiterà non solo il nuoto nel suo programma, ma anche atletica leggera, calcio a 5, ginnastica, judo, nuoto sincronizzato, pallacanestro, tennis e tennistavolo.

Commenta così il Referente Tecnico Nazionale del Nuoto FISDIR, Marco Peciarolo:”Quella di Maria nel Trofeo Città di Saronno è stata una grande prestazione, con la quale ha migliorato il suo record già detenuto sui 100 farfalla in vasca corta. Una grandissima conferma dell’alto livello e del valore di questa atleta che non si ferma e che, crescendo, aumenta la propria consapevolezza a livello internazionale, confermandosi la più forte al mondo per quanto riguarda lo stile farfalla. In più, questa prestazione è di buon auspicio in previsione del grande evento mondiale che coinvolgerà tutta la FISDIR, cioè i Trisome Games 2020. Maria, così come gli altri atleti che verranno selezionati a far parte della nazionale, dovrà confermare in maniera ancor più convinta l’altissimo valore raggiunto. Maria incarna questo valore, attraverso anche un grande lavoro che viene fatto all’interno della sua società, la Delfini Cremona, che le ha consentito di raggiungere risultati sempre migliori.”.