Redazione
02 dic 2017, 17:48

FormidAbili e Obiettivo3 alla staffetta Telethon con Bassi e Zanardi

Niente è insuperabile quando c'è la volontà. I FormidAbili, insieme al progetto Obiettivo3 capitanato da Alex Zanardi, lo dimostreranno oggi e domani partecipando ad un eccezionale momento di sport come la staffetta udinese 24x1h di Telethon 2017.

 

SUL CIRCUITO Cinque le squadre FormidAbili impegnate sul circuito cittadino, composte da atleti con disabilità e non. In prima linea correrà anche lo stesso Alex Zanardi, fondatore del progetto Obiettivo3 , che vuole formare atleti con disabilità con lo scopo di portarne almeno tre ai giochi paralimpici di Tokyo nel 2020. Tra i primi atleti selezionati per il progetto ci sono anche le udinesi Laura Bassi, presidente di FormidAbili e Michela Piccolo, che insieme a Zanardi e alla parmense Veronica Frosi (altra atleta di Obiettivo 3), correranno la prima frazione di corsa.

 

OBIETTIVI Ai FormidAbili si unirà il team Cuoricini Group i cui partecipanti arrivano da tutta Italia e saranno affiancati durante la staffetta anche da un loro corridore, Raffaele Stumpo. Un atleta ultramaratoneta che si impegnerà per 24 ore continuative. “Per noi sarà un piacere doppio potersi unire a questa splendida iniziativa - le parole di Alex Zanardi -. Sono anni che Telethon è in prima linea per raccogliere fondi a favore della ricerca. Partecipare a questa manifestazione e allo stesso

tempo promuovere Obiettivo 3 in un contesto del genere è il massimo. Uno dei nostri scopi, d’altronde, è quello di essere presenti, città per città, per avvicinarci il più possibile alle persone interessate a scoprire e far parte del nostro progetto”.

 

OLTRE LE BARRIERE «Queste manifestazioni sportive - dichiara Laura Bassi - sono una splendida opportunità di realizzazione personale, abbattono le barriere mentali che spesso ci creiamo inutilmente. Attraverso lo sport ognuno ha la possibilità di misurarsi con sé stesso».

Per l’amministratore di Turismo 85 del gruppo Danieli e Presidente del Danieli 1914 Sporting Club Marco Floreani: «Siamo orgogliosi di sostenere i progetti dell’associazione FormidAbili per l’acquisto di ausili, alcuni dei quali permetteranno ad atleti di correre anche durante questa manifestazione e magari li aiuteranno ad arrivare alle paralimpiadi di Tokyo. Siamo fiduciosi del fatto che in breve tempo la collettività riuscirà a vedere le abilità delle persone, piuttosto che le disabilità; iniziative come queste, dove le persone si integrano e si sostengono a vicenda

attraverso lo sport, ne sono l’esempio e l’anticipazione».

 

CON IL CUORE Marco Bonamigo, presidente dei Cuoricini Group: «Siamo un team di circa 400 runners provenienti da tutta Italia, con lo scopo di trasmettere e diffondere il nostro modo di affrontare la corsa. Spesso si dice “va dove ti porta il cuore” e noi, con questa filosofia, corriamo per chi non può e per chi non c’è più. Proprio per questo siamo felici di correre con i FormidAbili e siamo disponibili ad aiutare chiunque di loro necessiti di supporto durante il percorso».

 

L’INCONTRO La corsa per i FormidAbili è iniziata alle 11.30 nella sala conferenze del polo economico-giuridico dell’università di Udine, per dare il via alla terza edizione dell’incontro: “MotivAzione - nello vita e nello sport ”. L’edificio delle Grandi aule è situato all’interno della corte interna dell’ex sede del collegio Tomadini. L’area è accessibile dalle vie Tomadini e Cairoli e dalla vicina scalinata che collega il polo universitario al Giardin Grande di piazza I Maggio.

Tra i relatori ci sarà proprio Alex Zanardi, che presenterà il progetto di Obiettivo3.

«Le edizioni precedenti sono state un arricchimento per tutti i partecipanti - conferma Laura Bassi -. La motivazione è indubbiamente una componente importante, nello sport e nella vita di ognuno, fondamentale per affrontare qualsiasi sfida la vita ci ponga di fronte. È un orgoglio per me far conoscere alla comunità storie di persone che non sono ancora note ma che hanno tanto da insegnare e sono molto felice che in questa occasione Alex Zanardi parli di Obiettivo3. Un

progetto che potrebbe cambiare la vita a tante persone».

In piazza Primo Maggio, sotto il tendone principale, sarà presente uno stand di reclutamento di Obiettivo3 , dove sarà possibile provare anche bici e handbike di diverse categorie. Gli aspiranti atleti interessati al progetto, potranno candidarsi dalla mattina di sabato 2 dicembre fino alla domenica pomeriggio. L’obiettivo? Avvicinare allo sport tante persone con disabilità, che abbiano l’ambizione di arrivare ai giochi paralimpici di Tokyo nel 2020.

https://www.youtube.com/watch?v=joPLOJHb3Y0

 

https://www.youtube.com/watch?v=1QIoqfnY1KY&t=1s