Educazione motoria ad orientamento polisportivo in un'ottica di vera e reale inclusione.

05 gen 2019, 10:13

Giunti alla nona stagione sportiva (il primo si effettuò nella stagione sportiva 2010-2011, coincidente con il 1° anno di affiliazione dell'associazione al CSI di Palermo) i corsi di educazione motoria ad orientamento polisportivo, svolti dentro le scuole del territorio di Bagheria (PA) in un’ottica di vera e reale inclusione. L 'essenza della proposta risiede nel fatto che non si può continuare a pensare ad un tipo d’attività che, pur valida che sia, punta spesso a rivolgere l’intervento al solo, o ai soli, soggetto/i diversamente abili o alle abituali attività che si riferiscono ai normodotati (formazione di squadre sportive che hanno, generalmente, finalità solamente agonistiche e, dove, spesso, si attuano regimi di rigida selezione). Ragion per cui realizzare attività concretamente operative che si rivolgono ai soggetti in situazione di svantaggio assieme a coloro che non ne hanno, accomunati da interessi comuni (in questo caso dall'Educazione motoria ad orientamento polisportivo), è sicuramente il più tangibile contributo a quel processo d’inclusione, che, quasi sempre, fuori dalla scuola si disperde. E’, infatti, al modello d’ inclusione scolastico che s’ispira tale progettualità. Presso la palestra dell'Ics "Ignazio Buttitta" di Bagheria dal mese di ottobre è operativo il corso di educazione motoria ad orientamento polisportivo rivolto a bambini frequentanti la scuola elementare, che si esplica attraverso due lezioni settimanali di 1 ora e mezza ciascuna.