ASD Briantea84
06 lug 2018, 18:53

Diario del Candido Junior Camp | OSO - Day #2: tra freestyle, fatica e passione

Il secondo giorno è sempre il più duro dal punto di vista fisico. Si fa fatica a tenere alto il ritmo, la fatica si fa sentire. Ma quel che esce allo scoperto è una nuova passione. La passione del quotidiano che inserisce il basket, di diritto, tra le ore della giornata, aspettando, tra un allenamento e l'altro, sotto il caldo di luglio, di ricominciare: ecco il ritornello di questo secondo giorno di Candido Junior Camp | OSO. Sotto la guida di coach Carlo Di Giusto e dei suoi assistenti Alessandro Cheri e Andrea Accorsi, i ragazzi hanno affinato la tecnica di gestione della carrozzina, con trenini (e non certo una passeggiata!) e corse All'indietro. Laura Morato e Filippo Carossino sono stati due team leader fantastici e, quasi quasi, si sono divertiti più dei bambini. 

In mattinata, una piacevole sorpresa: sono venuti a trovarci, nel tendone di Spazio Reale, i bambini del centro estivo di Campi Bisenzio e due free-styler di DaMOve, Kader Kam e Fabrizio Palamara, una realtà che si dedica a tutta la attività freestyle e che con i ragazzi del Candido ha messo in mostra giochi con la palla a spicchi (anche tre palle a spicchi!) nonchè schiacciate mirabolanti. Una figata di mattinata, insomma! Semplicemente meravigliosa la definizione di freestyle di Giulio, 9 anni: "Freestyle è una cosa che sta in pista a Mirabilandia". Fantastic-OSO.