Covid, Europei di atletica leggera ed europei di calcio amputati rinviati al 2021

09 giu 2020, 16:40

Doppio appuntamento rinviato al 2021 a causa dell’emergenza coronavirus: si tratta nello specifico degli Europei di atletica leggera di Bydgoszcz e degli Europei di calcio amputati.

Gli Europei paralimpici di Atletica leggera in programma quest’anno a Bydgoszcz, in Polonia, sono stati rinviati al 2021. A marzo, a causa dell’emergenza mondiale da Covid-19, le gare, che si sarebbero dovute svolgere proprio in questi giorni presso lo stadio Zdzislaw Krzyszkowiak, erano già state ufficialmente rimandate ad un periodo da individuarsi nell’arco 2020. World Para Athletics ed il Comitato Organizzatore Locale stanno continuando attentamente a monitorare la situazione per arrivare ad identificare le nuove date da proporre per la rassegna continentale del 2021. L’ultimo Europeo risale al 2018 a Berlino a cui hanno partecipato 596 atleti di 40 paesi. A Bydgoszcz si svolgerà la settima edizione della manifestazione.

La persistente pandemia mondiale per il coronavirus ha portato la Federazione Europea di Calcio amputati (EAFF) a posticipare di un anno gli Europei previsti a settembre 2020.  La EAFF, in accordo con le 17 federazioni nazionali, ha annunciato che la rassegna continentale si svolgerà sempre in Polonia, a Cracovia, dal 12 al 19 settembre 2021. È stato anche stabilito di mantenere valido il sorteggio dei gironi effettuato lo scorso febbraio. L’Italia è stata inserita nel gruppo D insieme ai campioni uscenti della Turchia, alla Georgia e all’Olanda.