Coronavirus, si fermano anche gli sport paralimpici. Rinviate gare ed eventi

27 feb 2020, 12:46

Sono decine i campionati e le gare sospese a causa del coronavirus e rimandate o a data da destinarsi o comunque dopo la prima metà di marzo. A causa della diffusione del virus la maggior parte delle competizioni di diverse discipline sono state rinviate, come fanno sapere le varie federazioni, dalla Finp alla Fipic, sino alla Fispes. 

Fra le tante gare annullate anche la manifestazione “World Series WPS World Para Swimming – Campionati Italiani Assoluti Invernali di nuoto paralimpico” di Lignano Sabbiadoro in programma a fine febbraio inizio marzo. 

"Si invitano, pertanto, tutti coloro i quali abbiano preso un impegno con IL COL (fornitori, atleti, squadre, pubblico) ad attendere di ricevere comunicazioni su sistemazione alberghiera e tasse gara.

Stiamo, infatti, parlando di 900 persone, 42 nazioni e 53 team italiani, compresi pubblico, prenotazioni alberghiere, viaggi, allestimenti, fornitori e numerose altre risorse.

L’idea è di attendere l’evoluzione della situazione e di concordare i prossimi passi con la FINP ma, per il momento dobbiamo concentrarci sulle indicazioni degli organi competenti, benché siamo consapevoli del fatto che si creeranno anche difficoltà economiche.

Ringraziamo i volontari, il personale addetto ai trasporti, Bella Italia, il Comitato Organizzatore e tutte le figure che in diversi modi che si stanno adoperando per gestire la situazione per la comprensione e l’attenzione" scrivono ad esempio gli organizzatori.