Campionati Italiani Paralimpici di TennisTavolo

Redazione
33054 Lignano Sabbiadoro UD, Italia
09 giu 2018, 04:14

Da domani (venerdì) a domenica 10 giugno, il Villaggio Bella Italia di Lignano Sabbiadoro ospiterà i Campionati Italiani Paralimpici, organizzati dalla Federazione Italiana Tennistavolo, con il patrocinio della Città di Lignano Sabbiadoro e della Regione Friuli Venezia Giulia. I partner dell'evento sono Aeronautica Militare, Polizia Penitenziaria e Fondazione Città della Speranza Onlus e gli sponsor Stag, Iset Marketing e SuperAbile Inail.

Sarà un'edizione da record, che avrà una partecipazione di 140 atleti. Fra gli altri saranno presenti sei dei sette azzurri che hanno disputato le ultime Paralimpiadi di Rio de Janeiro: Michela Brunelli, Clara Podda, Giada Rossi, Raimondo Alecci, Andrea Borgato e Giuseppe Vella, nonchè sei dei sette azzurri che parteciperanno ai prossimi Mondiali individuali di Celije in Slovenia: Brunelli, Rossi, Borgato, Federico Falco, Federico Crosara e Samuel De Chiara.

Assente il solo Amine Kalem, ancora alle prese con il grave infortunio al ginocchio.

I pongisti in carrozzina saranno 75, di cui 14 donne, a fronte dei 48 iscritti in piedi, sei dei quali donne, e dei 17 con disabilità intellettiva, con cinque donne presenti. Si disputeranno le gare di singolare di classe e Open e di doppio maschile, femminile e misto, in carrozzina e in piedi. Saranno assegnati anche i titoli giovanili e, ancora una volta, quelli esordienti.

«L'attività in carrozzina - spiega il direttore tecnico paralimpico Alessandro Arcigli - ha ricevuto un grande impulso dal progetto presso le Unità Spinali voluto dalla Federazione. È iniziato cinque anni fa e sta continuando a dare frutti, perché in tutte le Unità Spinali abbiamo dei contatti che rimangono operativi. Abbiamo dunque la possibilità di monitorare i potenziali nuovi atleti e di indirizzarli alla pratica agonistica vera e propria».

Dal punto di vista qualitativo i tricolori di Lignano proporranno sfide di altissimo livello:«In classe 1 maschile c'è grande attesa per l'incontro tra Borgato e Falco che sono fra i migliori in ambito internazionale e il loro confronto avrà rivolti tecnici molto interessanti. In classe 2 Crosara e Vella sono ancora decisamente al di sopra degli altri, ma Alberto Ramundo e Paolo Antonelli non sfigureranno certamente. In classe 3 ci sarà bagarre, con Matteo Orsi grande favorito e Alessandro Giardini, Marco Santinelli e Gimmj Mestriner outsider di lusso. In classe 4 il favorito pare Salvatore Caci, anche se Davide Scazzieri si sta preparando al meglio e potrebbe impensierirlo. In classe 5 il veterano Ettore Malorgio non avrà problemi a confermarsi per l'ennesima volta. In classe 6 assisteremo a uno scontro incerto fra Alecci e Matteo Parenzan, con il primo che vorrà "vendicarsi" dell'inaspettata sconfitta dello scorso anno. Nella classe 7, orfana di Scazzieri, il pronostico va al suo "storico" compagno di squadra Andrea Furlan. Indimenticabile il loro successo agli Europei del 2005. Francesco Lorenzini e Samuel De Chiara, si giocheranno ancora una volta il successo in classe 8. In classe 9, assente Kalem, sarà Manfredi Paolo Baroncelli  il favorito assoluto. In classe 10 Lorenzo Cordua è ormai un professionista, allenandosi tutti i giorni al Centro Federale di Formia, e la vittoria dovrebbe essere per lui una formalità, come anche in classe 11 per Alberto Salaorno imbattuto nel 2017/2018».

Fra le donne sarà sfida accesa in classe 2, con tre atlete vincitrici di 4 medaglie nelle ultime 3 Paralimpiadi. «Si affronteranno - afferma Arcigli - Giada Rossi, bronzo a Rio, Clara Podda, terza a Pechino 2008, e Pamela Pezzutto, argento a Pechino e a Londra. In classe 3 Michela Brunelli non avrà problemi ed è vincitrice annunciata, mentre in classe 4 Valeria Zorzetto, avrà di fronte la talentuosa Carlotta Ragazzini, pronta a rivaleggiare alla pari con l'argento dei Giochi di Atene. In 5 ci sarà l'esperienza di Marisa Nardelli contro la gioventù di Caterina Selleri. In classe 7 è favorita Rossana Mostile, nella 8 Elena Elli e nella 11 Gessica Spampinato avranno gioco facile a salire sul primo gradino del podio».

Il Giudice Arbitro sarà Giovanni Capotorto, che coordinerà 22 direttori di gara. Il supplente sarà Giuseppe Mongelli, il responsabile della direzione gare Angelo Zambetti e l'operatore al computer Carlo Bronzi.

Il programma inizierà domani, con la disputa, con inizio alle ore 12, delle gare giovanili ed esordienti di classe 1-5 , 6-10 e 11. Nel pomeriggio il testimone passerà alle squadre e alle 16 si svolgeranno le semifinali playoff di classe 1-5, fra Tennistavolo Savona e Ask Kras e Asd Polisportiva Handicappati Fiorentini  e Fondazione Bentegodi, e quelle di classe 6-10, fra Circolo Tennistavolo Molfetta e Muraverese Tennistavolo e Frandent Group Cus Torino e Sport Club Etna, con le finali alle 18. Alle 17 toccherà alla fase di consolazione, con le semifinali di classe 1-5 fra Sport Club Etna e Tennistavolo Vicenza e Asd Radiosa e Tennistavolo Foggia "L. Siani" (finali alle 18,30) e la semifinale di classe 6-10 fra Radiosa e TT Vicenza (alle 18,30 la finale fra la vincente e il Tennistavolo L'Isola che non c'era).

Sabato alle 9 scatteranno i singolari maschili e femminili di classe, seguiti alle 15 dalle competizioni promozionali e alle 15,30 dai doppi misti 1-5, 6-10 e 11. Domenica, dalle 9 in poi, sarà dedicata ai doppi maschili e femminili.