A CERIGNOLA L'ESORDIO DELLE DUE SQUADRE PARALIMPICHE

UFFICIO STAMPA TENNISTAVOLO NORBELLO
09070 Norbello OR, Italia
30 mar 2021, 11:33

Campionato Paralimpico Serie A2 Maschile – Gruppo 1-5

Prima, Seconda, Terza giornata di andata

Sabato 27, Domenica28 marzo 2021 h.  15 – 18 -9:00

Sede di Gioco-Pala Cicogna– via Tiro a Segno – Cerignola (FG)

A.S.D. Tennistavolo Quartu-A.S.D. Tennistavolo Norbello 0-3

A.S.D. Tennistavolo Norbello-A.S.D T.T. Olimpicus 3-0

A.S.D. Tennistavolo Norbello-Nerviano Lions 1-3

 

OTTIMI SEGNALI

 

Già il fatto di riprendere in un’atmosfera vivace e di amicizia con atleti provenienti da tutta Italia rappresenta un punto di svolta notevole. Poi se si va sullo specifico, il bilancio del team giallo blu, seguito da Ana Brzan ed Eliseo Litterio, è positivo. Il duo carrozzato composto da Giammarco Mereu e il romeno Daniel Catalin Maris brilla per determinazione, anche perché nell’unica sconfitta subita c’è traccia di grande vitalità e consapevolezza che gli avversari del Nerviano Lions non siano così distanti. Nel derby tra compagni di allenamento del Tennistavolo Quartu il risultato è stato abbastanza netto con i due punti di Maris e quello di Mereu. Dall’altra parte sicuramente ha influito il primo impatto ufficiale in una manifestazione di questo tipo e per i neofiti Luca Bulla e Giancarlo Cossu sarà senz’altro un banco di prova essenziale per il prosieguo del campionato. Successo nitido anche quello sul T.T Olimpicus con un’altra doppietta di Maris e il punto singolo del lanuseino Mereu.

LE DICHIARAZIONI DEL TECNICO PARALIMPICO ANA BRZAN

NOIE DA TRASFERTA

“Tutti i ragazzi sono stati bravissimi seppur il viaggio sia stato abbastanza lungo e faticoso. Riusciamo ad arrivare poco prima delle classificazioni, a circa mezzora dall’inizio delle prime gare ufficiali. Il nostro atleta Giancarlo Cossu (Tennistavolo Quartu) non ha avuto neppure il tempo si scaldarsi. Io sono stata trattenuta nell’ufficio dei classificatori per un’altra mezzora e non ho potuto assistere totalmente al derby di classe 1-5 tra Tennistavolo Quartu e Tennistavolo Norbello”.

BIG ELISEO

“Al di là di questo i ragazzi hanno formato un bellissimo gruppo. Avere con noi Eliseo Litterio è stato un grande onore: ci ha dato una mano sia sul lato tecnico , sia su quello pratico/organizzativo. Insomma, una presenza preziosissima sotto tutti gli aspetti. E non a caso è entrato subito nel cuore dei ragazzi”.

DANIEL E GIAMMARCO

Seguendo prevalentemente i carrozzati posso dire che nel derby di famiglia ha prevalso l’esperienza nel senso che sia Daniel, sia Giammarco hanno imposto la legge del più forte su Luca e Giancarlo che a loro volta hanno fatto il possibile per impensierire i loro amici avversari. Opposti ai catanesi dell’Olimpicus Daniel e Giammarco hanno avuto vita facile perché sicuramente superiori. Ma nonostante la facilità della gara sono rimasti molto concentrati per tutta la sua durata. Purtroppo, gli avversari del Nerviano, pur essendo allo stesso livello dei miei ragazzi, hanno prevalso. Giammarco, opposto a Galli, ha faticato nell’esprimere totalmente il suo potenziale; non ha giocato male però l’ho visto particolarmente nervoso. Daniel ha incrociato un ex giocatore della nazionale, Alberto Ramundo, ed è partito bene, vincendo i primi due set. Poi si è rilassato dissipando il vantaggio. Nell’ultimo parziale si è ricomposto vincendo contro un avversario molto ostico. Galli gioca un brutto scherzo pure al nostro romeno, apparso ugualmente nervoso. Devo dire che l’avversario non mi è sembrato particolarmente irresistibile e gestendo la gara diversamente si poteva tranquillamente battere. Può darsi che il fatto di essere mancino abbia causato un po’ di malumore ad entrambi i norbellesi. Quando Giammarco si misura con giocatori di classi più basse della sua, incontra molte difficoltà. E ciò è accaduto quando ha sfidato Ramundo perché non è riuscito a trovare il modo di contrastare la diversità di gioco che un classe due può esprimere contro un classe quattro, specie quando le palline corte sono ricorrenti. Per come la vedo io questa gara si poteva tranquillamente vincere”.

Campionato Paralimpico Serie A2 Maschile – Gruppo 6-10 Prima,  Terza giornata di andata Sabato 27, Domenica28 marzo 2021

h. 15 – 18 - 9: Sede di Gioco-Pala Cicogna– via Tiro a Segno – Cerignola (FG)

Albatros Zafferana Etnea-A.S.D. Tennistavolo Norbello 2-2

A.S.D. TT La Saetta-A.S.D. Tennistavolo Norbello 3-0

 

IL PIACERE DI MUOVERE LA CLASSIFICA DOPO TANTO TEMPO

 

Il duo più inossidabile della famiglia giallo blu intraprende l’esperienza pugliese guadagnando un punto gratificante nel match d’esordio contro i siciliani dell’Albatros. Francesco Sanna da Furtei e Mauro Mereu da Soleminis realizzano un punto a testa prima di arrendersi nel derby con La Saetta dove milita il loro ex compagno di scuderia Romano Monni.

 

LE IMPRESSIONI DI ELISEO LITTERIO

 

NEL NOME DI ANA

“Ho vissuto una bella esperienza e sono contento che i ragazzi abbiano manifestato voglia di fare. Mi sembra che siano abbastanza motivati per continuare un bellissimo percorso con il Tennistavolo Norbello. Tutto questo grazie ad Ana che ha creato un bel gruppo e non a caso sono entusiasti di lei e per il lavoro sviluppato in questi anni”.

 

L’INTEGRAZIONE PRIMA DI OGNI ALTRA COSA

 

Essendo pure io particolarmente empatico sono riuscito ad entrare immediatamente, ma in punta di piedi, nei loro cuori e per tutta la due giorni ci siamo divertiti. Li ho ringraziati tutti per quello che mi hanno trasmesso e per avermi accettato nel gruppo. Il futuro di questi pongisti secondo non è semplicemente roseo, ma di più perché sono tante le cose che si possono fare, magari affiancando Ana nel suo lavoro. Se mi capiterà in futuro di soggiornare a Norbello, sarò a loro disposizione per qualche seduta di allenamento in più.

 

MAURO E FRANCESCO

 

Con Mauro e Francesco era importante che mi relazionassi nel miglior modo possibile. Sono stati diligenti e hanno ascoltato i miei consigli. Il primo ha giocato abbastanza bene, difendendosi egregiamente. Francesco era reduce da un prolungato periodo di inattività ma ha venduto cara la pelle e tutto sommato mi è piaciuto molto per come si è espresso nel suo complesso. Con La Saetta Quartu, pur perdendo, hanno fatto il possibile per mettere in difficoltà Romano Monni. Mentre l’altro avversario, Pietro Ghiani, è apparso molto più forte. Ritengo che a parte il risultato abbiano giocato molto bene.